#Ancona, il 24 novembre si accendono le luminarie

Posted by
Condividi per favore

Fa specie vedere gli operai montare la struttura delle luminarie natalizie in una giornata dal clima tipicamente primaverile. Mancano meno di cinquanta giorni al Natale e ieri la colonnina di mercurio ha raggiunto e quasi superato l’asticella dei 20°. Qualcosa di impensabile, eppure il Comune quest’anno vuole seguire tutte le tappe per non arrivare impreparato all’inaugurazione, alla faccia delle condizioni meteo.

Il personale tecnico ha iniziato ad operare ieri mattina e andrà avanti fino alla prossima settimana: «Entro il 13 vorremmo che tutte le luminarie in città siano montate e pronte all’uso – confida l’assessore al commercio e vicesindaco, Pierpaolo Sediari –, in modo da partire coi collaudi e le prove in vista del grande giorno. Accenderemo le luci della festa sabato 24 novembre e sarà, come al solito, un grande evento. Anticipato? No, è in linea con le ultime edizioni». Nulla di paragonabile con il primo Natale della giunta Mancinelli, quello del 2013, davvero sottotono, dalle luminarie all’albero di Natale e così via.

Alle polemiche seguì, negli anni successivi, un netto cambio di rotta da parte dell’amministrazione che dovrebbe continuare con il primo Natale del secondo mandato. Sul fronte delle luminarie, in attesa delle altre novità come mercatini, la ruota panoramica e così via, ci sono già delle novità e un potenziamento dell’offerta: «La delibera di giunta parla chiaro, l’intenzione è migliorare il Natale del 2017 – rassicura Sediari –. Avremo luminarie su un percorso complessivo di cinque chilometri. Oltre alle strade e alle piazze già presenti lo scorso anno, abbiamo previsto la presenza in altri punti della città. In particolare, le novità riguardano via Matteotti, per la prima volta illuminata, ma anche un tratto di via Pizzecolli, per arrivare nel cuore del centro storico. Per il resto sarà tutto al massimo, ovviamente i grandi corsi, Garibaldi e Mazzini, ma anche corso Amendola. Per quanto riguarda corso Carlo Alberto, le luci abbiamo deciso di montarle nel tratto di corso principale dedicato al transito dei veicoli, dove sarà più facile ammirarle». (Il Resto del Carlino)

Condividi per favore