A Pesaro gli elettori del pd non hanno votato perche’ sono morti

Posted by
Condividi per favore

Il Pd di Pesaro sempre più nella bufera. Dopo essere stati citati dal segretario nazionale Matteo Renzi, davanti a decine di giornalisti, come “emblema della sconfitta elettorale di queste elezioni” i dem pesaresi sono tornati a fare parlare di sé.  Colpa di un post sarcastico pubblicato nella pagina Facebook dei Giovani democratici di Pesaro. “Il Pd pesarese alla Camera durante le politiche del 2013 prese 18.763 voti: domenica ha preso 14.875 voti – scrivono nel post – 3.888 voti in meno. Che potrebbe sembrare un grosso problema se non considerassimo che il tasso di mortalità a Pesaro è 10 su 1000 cioè circa 950 persone l’anno. Non è che gli elettori di sinistra non c’hanno votato, è che sono morti”.

Apprezzata la satira, che infatti ha ottenuto in un giorno oltre 3.600 like e 1.400 condivisioni sui social (oltre, ad onor di cronaca, a molti commenti di critica), ma sbagliati probabilmente i tempi. Troppo fresca ancora la ferita del 4 marzo per scherzarci sopra per il gruppo dirigente dem. Il post, ripreso dai siti di alcuni media nazionali, non è passato inosservato né in via Mastrogiorgio né in piazza del Popolo. E, a quanto pare, persino al Nazareno. (Corriere Adriatico)

Hits: 41

Condividi per favore