Almeno 6 persone nei guai per motivi di droga…

Posted by
Condividi per favore

Sei persone nei guai per droga in Valmusone in quattro distinti interventi. È il risultato dell’operazione “Strade sicure” messa in atto lo scorso weekend dai carabinieri della Compagnia di Osimo. A Numana è stato individuato il fornitore dei tossicodipendenti. I militari della locale stazione hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Ancona per detenzione ai fini di spaccio un marocchino di 46 anni residente all’Hotel House di Porto Recanati, sposato, di lavoro commerciante ma già noto alle forze dell’ordine. A suo carico erano stati raccolti indizi su un’attività di spaccio quasi giornaliera iniziata nel febbraio 2016. In due anni il marocchino avrebbe ceduto dosi di cocaina a diversi tossicodipendenti della riviera del Conero e di quella maceratese, alcuni dei quali sarebbero poi finiti in overdose.

A carico dello spacciatore è stato emesso anche il foglio di via obbligatorio dalla provincia di Ancona per tre anni. A Castelfidardo i militari hanno denunciato tre persone per detenzione ai fini di spaccio. Si tratta di tre giovani già noti alle forze dell’ordine tutti residenti nella città della fisarmonica: K.A. marocchino di 39 anni disoccupato, L.Z. marocchino di 38 anni sposato e anche lui disoccupato e infine R.A. 39enne nato a Reggio Emilia separato e di professione imbianchino. A seguito di perquisizioni personali e domiciliari nella notte tra sabato e domenica sono stati trovati in possesso di diverse dosi preconfezionate di sostanze stupefacenti.
Nello specifico, 10,3 grammi di hashish e 1,41 di cocaina, oltre ad una somma in contante di 1.970 euro ritenuta provento dello spaccio. Due invece le operazioni antidroga compiute a Osimo. Nella prima è stato denunciato un 51enne osimano, Z.A. le sue iniziali, nativo de L’Aquila, celibe, pensionato e già noto alle autorità. L’uomo, durante un posto di blocco in via Leopardi, in pieno centro, è stato fermato alla guida della sua Fiat Bravo. Controllato e perquisito, è stato trovato in possesso di 0,40 grammi di cocaina: inevitabile la segnalazione alla Prefettura per uso personale di stupefacenti.
Domenica pomeriggio gli stessi carabinieri hanno denunciato un 22enne di Osimo, operaio incensurato. La sera prima era stato intercettato e controllato dai militari del Radiomobile mentre passeggiava vicino casa. Alla vista dei carabinieri aveva mostrato segni di nervosismo e così era scattata la perquisizione anche domiciliare, in seguito alla quale sono stati sequestrati 7 grammi di hashish suddivisi in tre involucri pronti per essere rivenduti e dunque la denunciata è scattata anche per spaccio. (Corriere Adriatico)

Condividi per favore