La colonia di gatti sta per essere distrutta, l’appello disperato

Posted by
Condividi per favore

 La colonia di gatti sta per essere distrutta, l’appello disperato: «In 80 rischiano di morire.

Il giudice ha deciso. L’entrata del canile deve essere spostata e la struttura che ospita la colonia di gatti demolita. Il tutto a causa di un progetto dell’Asur per la modifica della strada che porta all’ingresso del canile di via Zanibelli. Ed ora 80 gatti rischiano di morire.

«La colonia di gatti gestita dalla signora Antonietta Ferretti – fanno sapere le volontarie della struttura – sta per essere distrutta. Antonietta da anni sfama e cura questa splendida colonia, formata da gatti in difficoltà, abbandonati o trovati in strada feriti. Una situazione paradossale visto che tutto questo sta per essere fatto in un periodo dove le temperature proibitive rischieranno di uccidere i poveri animali. Già lunedì inizieranno i lavori demolizione delle casette in muratura, mentre alcuni giorni dopo sarà il turno anche di quelle in legno».

Un appello rivolto a tutti per cercare di trovare una soluzione idonea a salvaguardare la vita degli 80 gatti presenti all’interno della struttura: «I gatti rischiano di disperdersi e non avere più un posto dove ripararsi, mentre con un pò di buon senso si potrebbe decidere di spostare il nuovo ingresso del canile qualche metro più distante. Poi è incredibile come tutto questo sia stato comunicato alla signora Antonietta ad una sola settimana dall’inizio dei lavori di demolizione. L’entrata precedente è stata data ad un privato e noi non ci possiamo fare nulla. Però non capiamo il perchè di questi lavori nel periodo più freddo dell’anno e soprattutto il perchè del così poco preavviso. Intanto abbiamo chiesto un incontro urgente con l’assessore per chiarire la vicenda ed abbiamo deciso di istituire anche una raccolta firme. Chiediamo inoltre a tutti i volontari, ai cittadini amanti dei gatti e alle associazioni di aiutare la signora Antonietta ed i suoi 80 splendidi gatti» (AnconaToday)

Condividi per favore