Torrette in mano alle baby gang, raid vandalici…

Posted by
Condividi per favore

Torrette in mano ai vandali. Non c’è pace per i residenti del quartiere che, quasi ogni giorno, sono costretti a sopportare raid vandalici da parte di quelle che possono essere certamente definite ‘baby gang’. Giovani che non sanno trascorrere il tempo se non distruggendo tutto ciò che hanno di fronte. L’ultimo blitz è avvenuto questa settimana, per l’ennesima volta, ai bagni che si affacciano sulla spiaggia, una volta attraversato il sottopasso nei pressi della stazione ferroviaria. Completamente spaccati e ridotti ad un letamaio, ricordano inevitabilmente quelli devastati a Portonovo nella scorsa estate. Anche in quel caso, un gruppo di ragazzini (poi identificati dalla Squadra Mobile in alcuni minorenni), aveva preso di mira proprio i bagni pubblici comunali, come in questo caso, spaccandoli con il lancio di alcune pietre. Qui però è stata anche divelta, per poi essere lanciata in mezzo alla spiaggia, quella porta che tante volte i residenti hanno chiesto al Comune che venisse chiusa per evitare proprio di ritrovarsi ad inizio estate con dei bagni inutilizzabili e decisamente da brivido. Lavori di ristrutturazione che, forse, ci si sarebbe potuti risparmiare. Quel casottino, al momento, sembrerebbe solo da abbattere per essere rifatto ex novo.

Le pietre, o forse pure i calci tirati da questi vandali, non hanno risparmiato nemmeno la vicina cabina elettrica che, adesso, è indubbiamente pericolosa essendo esposta pure alle intemperie. Non se la passa di certo meglio il centro commerciale viola. Qui, all’interno, non solo nel tardo pomeriggio stazionano abitualmente alcune persone che trascorrono tutto il tempo con le bottiglie di birra in mano ma, spesso, vi passano pure la notte creando dei giacigli improvvisati con i cartoni. Le scritte spray, lasciate sui muri, sono ovunque e di certo non fanno altro che creare una situazione di disagio per chi vi passa e ciò accade già nell’attraversare la piazzetta che fa da parcheggio.

Allora è inevitabile trovare alcune vecchie attività commercialicompletamente vuote e la scritta ‘Vendesi’ o ‘Affittasi’ affissa sulle vetrate. Il centro commerciale è indubbiamente un punto di riferimento per i cittadini di questo quartiere che qui dovrebbero trovare tutti i servizi di cui hanno bisogno. Un centro al quale gli stessi residenti sono affezionati al punto che proprio sotto il periodo delle festività natalizie, avevano provveduto autonomamente ad ‘allestirlo’ con sfere e addobbi… poi però ‘strappati’ da parte di alcune persone ‘annoiate’. Il degrado avanza purtroppo senza ritegno. Pure le panchine in legno che si affacciano sulla piazzetta sono pressoché inutilizzabili poiché mancanti di alcune assi, tirate e spezzate per il solo gusto di distruggere qualcosa. Atti vandalici che, in quest’ultimo periodo, sembrano purtroppo avvenire con una frequenza sempre maggiore. (Resto del Carlino)

Hits: 166

Condividi per favore